lunedì 20 ottobre 2014

ORFEO, seconda edizione.



ORFEO - Stanotte dormo con gli occhialidi Gianmarco De Chiara

SECONDA EDIZIONE[Fumé Factory, 2014, 132 pp,
formato A4, brossurato, €10]

Stiamo procedendo alla ristampa di ORFEO in un numero ridotto di copie, destinato a quanti la prenoteranno. Procedi nella prenotazione per essere sicuro di ricevere il tuo volume. Questa Seconda Edizione è arricchita inoltre di un comparto critico e diversi contenuti inediti, oltre ad una nuova grafica di copertina.

VIDEO 

martedì 22 aprile 2014

PORTRAITS



PORTRAITS
Il mio '900 in 30 ritratti
di Gianmarco De Chiara

Presentazione critica di Gerardo Pedicini


"Avvolgenti e corposi tratti, strisciature di linee, volute di colori accompagnano i ritratti dei personaggi eletti da Gianmarco De Chiara a proprio personale Pantheon intellettuale. Tra gli eletti, e non poteva essere altrimenti, abbondano i fumettisti ma non mancano i registi, gli attori, i cantautori, i pittori, gli scrittori, i poeti. In apparenza, la scelta sembra non avere una chiara motivazione logica. Che cosa accomuna infatti Federico Fellini a Sergio Leone? O Filippo Tommaso Marinetti a J. R. R. Tolkien, Eugenio Montale a John Fante, Federico Garcia Lorca a Pier Paolo Pasolini o, ancora, Benito Jacovitti ad Andrea Pazienza, Stefano Tamburini a Hergé o a Charles Monroe Schulz? Niente, appunto. Eppure un motivo per la loro presenza ci deve pur essere."  Gerardo Pedicini


Il nuovo volume di Gianmarco De Chiara, formato 20x20, interamente a colori. 

mercoledì 2 aprile 2014

FUMÉ n°11 contenuti.





FUMETTI

Creex_foto da Roma di Gianmarco De Chiara
 Palestina di Michele D'Ambra
Oraciòn para Maria di Eloar Guazzelli
ANARKIX: Turno decisivo di Gianmarco De Chiara
In circolo di Alessandro Galatola
I "nuovi" Mìnchioli



RUBRICHE

[NARRATIVA]
L'avventura di Medardo Trevisan di Emilio Costa

[DIARI D'ARTISTA]
Sangue Punk nelle vene di Ulderico Di Domenico

[MUSICA]
JUNE OF 44 di Stefano Tafuto

[@RTMEDIA]
Sub-culture e accademie di Enrico Rispoli

[ARTE]
Noce, Vecchio, Caruso, Fontana e Burri di Gerardo Pedicini

[FRAC]

Vino nel Pollaio! di Andrew Vaquént

giovedì 13 febbraio 2014

QUATTRO ANNI DI FUMÉ.

Non mi capita mai di ripensare alle cose che ho realizzato. Di solito nei ricordi ci finisco per caso: aprendo un cassetto, ritrovando scontrini o cartacce che portano i segni di un passaggio. Proprio spulciando in alcune cartelline dietro la porta, ho avuto modo di rivedere parte del percorso di Fumé dalle sue origini. Una rivista nata dopo la chiusura di un’altra rivista, Malefico, anch’essa autoprodotta, forse più acerba, ma che è stata, allo stesso modo, un entusiasmante punto di partenza. Fumé è nata all’improvviso, riunendo autori già disposti sull’attenti e pronti a regalare le loro matite alle pagine avoriate della neonata rivista. In questi quattro anni hanno preso parte al progetto autori di ogni genere, di tutte le età e da diversi luoghi, portando nuovi linguaggi, nuovi punti di vista e nuove soluzioni alla creazione del fumetto come letteratura. 

Questo infatti è sempre stato un punto cardine della Factory: fare in modo, cioè, che le storie proposte al lettore fossero legate alla letteratura e al cinema, senza che i protagonisti dei fumetti si perdessero però in barbose citazioni di film o noiose e pedanti masturbazioni letterarie. Alcuni hanno associato l’operato della nostra rivista a questo consumistico quanto banale livello culturale; tutto ciò che cita o “eccita” nell’atto della citazione è un atto di cultura. Al contrario io ho sempre concepito lo spazio creativo di Fumé come qualcosa al di fuori del tempo e dei luoghi comuni, al di fuori degli scaffali, al di fuori dei discorsi di retorica, perché Fumé non è una vetrina dove autori esordienti sono in attesa di essere pescati da un editore pellicano. Gli autori della Factory invece hanno sempre cercato, riuscendo o fallendo, di comunicare con il lettore attraverso nuove formule sia grafiche che contenutistiche.

Come ho già detto, non sempre l’obiettivo è stato centrato, ma quanto il risultato è stato soddisfacente, o molto vicino alla buona riuscita, sono state sfornate storie di buona qualità che rispettavano lo spirito di Fumé, condiviso da tutti, nonostante le distanze. Alcuni collaboratori hanno sostato sulle nostre pagine solo per brevi periodi, mentre altri continuano a collaborare tutt’oggi (magari anche in altre modalità), ma in ogni caso la rivista è riuscita a raccogliere pensieri, giochi, illusioni e dispiaceri (quasi) da ogni latitudine. L’obiettivo di Fumé è quello di stimolare e suggerire nuovi spunti, di raccontare storie che siano “vere”, ma è soprattutto il tentativo e la speranza di lasciare una traccia sulla lunga distanza. A questo bisogna aggiungere che nonostante Fumé abbia il suo cuore a Napoli, le sue matite regalano storie da più parti d’Italia, d’Europa e presto anche dal mondo, rendendo possibile la fusione dei più disparati punti di vista, senza dimenticare tuttavia le proprie origini.


In conclusione Fumé, tra alti e bassi, ha perseguito l’obiettivo di presentarsi come prodotto culturale non banale, affinando i propri contenuti nel tempo. Il progetto è sicuramente cresciuto in questi quattro anni e speriamo che la sua corsa possa durare ancora, confidando anche nell’aiuto dei lettori e degli appassionati che sostengono e seguono questa giovane autoproduzione. Un mio particolare saluto va infine a tutti coloro che hanno disegnato, scritto o prodotto per le pagine di Fumé, perché sicuramente ci rivedremo...

Gianmarco De Chiara




mercoledì 25 dicembre 2013

DINO CORRERA il volume.


DINO CORRERA e la conquista dell’Occidente

di Gianmarco De Chiara
[80 pagg., A4, Fumé Factory 2013]

Ecco il volume DINO CORRERA e la conquista dell’Occidente con 8 storie complete. Il volume contiene tutte le storie del “rosso italiano”, assieme ad altre storie inedite mai pubblicate su Fumé ed una interamente nuova. 


Ecco le storie contenute nel volume: Lasagne, Ormeggi, Rotoli (inedita), Edera, Neve (Inedita), Zanzare, Arrivals (Inedita) e Le avventure del piccolo Dino Correra (inedita) + una introduzione di Gerardo Pedicini e una galleria di studi e bozzetti sul personaggio. Terzo volume monografico della Factory. Da non perdere!

venerdì 4 ottobre 2013

FUMÉ n°10 contenuti.





FUMETTI

ANARKIX: Giorni luminosi di Gianmarco De Chiara
Ho sentito il mio corpo di Davide Urgo
Shelter in Hell di Paolo Cammello
Les Temps di Umberto Capurro & Michele D'Ambra

Ti amo con tutto l'amore che c'è di Ulderico
I "nuovi" Mìnchioli


RUBRICHE

[NARRATIVA]
Lucertole di Gianmarco De Chiara


[STORIE]

La natura di Maria di Betania di Andrea Filippo

[POESIA]
Mentre aspettando mi siedo di Claudio Iannicella

[ARTE]
Natura e Arte nel castello di Racconigi,
uno scrittore dimenticato: Giustino Lorenzo Ferri di Gerardo Pedicini

[FRAC]
Vino nel Pollaio! di Andrew Vaquént


domenica 21 aprile 2013

Fumé al Napoli COMICON 2013

 Fumé Factory al Napoli COMICON!

Venite a trovarci numerosi nella Z.T.A. - Zona Totalmente Autoprodotta. Vecchi numeri di Fumé in offertissima, il NUOVO Fumé di Aprile 2013, tutte le nostre pubblicazioni monografiche e le spille, il poster
della dama. Per non parlare delle mAravigliose produzioni che stiamo realizzando per quei giorni.

NON MANCARE !

Fumé Factory
25>28 Aprile 2013 Z.T.A.
Mostra d'Oltremare, Napoli